L’armonia difficile e possibile di maschile e femminile

Una casa sulla roccia

4a0c6nhhmz3cowvnncevmrb_v0knozqp-n81an3qm_hmnhenrwtgc9b8p9jjfhptnmuua2394tmx8ky8l1-rfsulwosfsw

(daAleteia)

Frati e monache di clausura insegnano l’amore di amicizia e come vivere in pienezza

di padre Ermes Ronchi

“Tu sei per me vivace melodia. Io sono per tecantus firmus”.

Seren Kierkegaard

Nell’epoca in cui l’Occidente, tra il XII e il XIII secolo, «inventa» l’amore moderno, così come oggi è inteso, santi come Francesco e, prima ancora, Bernardo di Chiaravalle portano un contributo determinante alla comprensione dell’amore d’amicizia: quando nell’orizzonte della loro vita entrano, gloriosamente e gioiosamente, delle donne, sanno esprimere, come nessun altro, i riti dell’amore d’amicizia; lo sanno interpretare come bellezza ed enigma dell’uomo e della donna; sanno gustarlo con animo adulto e fanciullo insieme.

II XII secolo è «il secolo della dominanza femminile» (G. Duby). La Vergine entra maestosamente in tutte le cattedrali, scortata da uno stuolo di sante donne: la Maddalena, speranza delle peccatrici, trionfa a Vézelay; le tre Marie (Maria di Betania, Maria…

View original post 1.855 altre parole

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.