Harry Potter e il suo effetto psicosociale.

ilpensierononlineare

Con centinaia di milioni di copie vendute in tutto il mondo i libri di Harry Potter sono tra i libri più letti di sempre. Questo enorme successo planetario e lo sviluppo di veri e propri fans club e lo sbarco al cinema dei vari capitoli della saga, ha affascinato alcuni studiosi che incuriositi hanno studiato il fenomeno a livello psicosociale.

In uno studio pubblicato sul “Journal of Applied Social Psycology”, una ricerca italiana dell’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia, i ricercatori si sono focalizzati sull’impatto positivo che possono avere i libri di Harry Potter sullo stimolare atteggiamenti di tolleranza e di apertura verso le persone e i gruppi discriminati.

Photo by Dzenina Lukac on Pexels.com

Lo studio guidato da Loris Vezzali ha scoperto che per i bambini e i ragazzini il fatto di identificarsi con il protagonista della saga, un bambino orfano e incompreso da parenti adottivi, migliora…

View original post 160 altre parole

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.