Porta ′′ pega gordo “

Alchimie

Dedico a Luisa e a Lucia questo post. Alla seconda vanno i miei auguri affettuosi per l’onomastico!!

Dovete sapere che i monaci del monastero di Santa Maria de Alcoba, Portogallo, erano sottoposti al Medioevo ad un trattamento infallibile contro l’obesità.

I monaci, che mangiavano in refettoria, dovevano andare a prendere il loro cibo dalla cucina accanto.

Nessuno faceva il servizio. Il problema era che dovevano entrare da una porta.

Questa porta, chiamata porta ′′ pega gordo “, ′′ acchiappagrosso ′′ in francese, altezza 2 metri e larghe solo 32 cm. Chi non poteva passarla si ritrovava senza mangiare e ovviamente perdeva peso velocemente.

I superiori dei monaci si sono avvalsi di questa porta perché la golosità è uno dei sette peccati capitali e l’obesità rende meno idonea ai lavori manuali.

I religiosi appartenevano all’Ordine cistercense lavoravano come agricoltori e producevano tutto quello che consumavano. Nel 1834 furono costretti a…

View original post 86 altre parole

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.